Il creatore dell'USB si è scusato per aver reso lo standard complicato

Il creatore dell'USB si è scusato per aver reso lo standard complicato
di

Ajay Bhatt, che a metà degli anni 90 era a capo del team che ha progettato l'USB nei laboratori di Intel, di recente è stato intervistato da NPR, a cui ha svelato alcuni retroscena sullo standard diventato famoso a livello mondiale. Nello specifico, si è detto rammaricato per aver creato un tipo di connettore universale, ma non comodo.

Bhatt ha spiegato che l'aspetto più fastidioso è rappresentato dalla reversibilità, e quasi a scusarsi con gli utenti ha affermato che "non è come lo volevamo".

L'ingegnere però ha precisato che insieme ai colleghi aveva preso in considerazione l'idea di sviluppare un connettore reversibile, ma il progetto è stato messo da parte per motivazioni puramente economiche in quanto avrebbe richiesto il doppio dei circuiti e dei cavi.

Da lì quindi è partita la diffusione del design a rettangolo che tutti conosciamo e che è stato adottato da quasi tutti i produttori hardware, Apple compresa. La prima generazione di USB reversibile, l'USB Type-C, ha debuttato sul mercato cinque anni fa, ed ha facilitato in maniera importante il collegamento dei dispositivi senza dover effettuare innumerevoli tentativi per trovare il verso giusto.

Di recente l'USB Association ha anche presentato il nuovo standard USB 4 che garantisce il supporto nativo alla tecnologia Thunderbolt 3.

FONTE: mashable
Quanto è interessante?
7