Quanto credete possa costare il computer quantistico più economico?

Quanto credete possa costare il computer quantistico più economico?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La startup Cinese di nome SpinQ con sede a Shenzhen, ha recentemente presentato il primo computer quantistico per uso domestico e dal prezzo relativamente contenuto.

Infatti la cifra necessaria per “portarselo a casa” è indicativamente fissata sui 5000$, investimento tutt’altro che notevole se confrontato con il precedente modello di D-Wave, che nell’anno della sua commercializzazione (2011) costava intorno ai 10 milioni di dollari.

Tuttavia è bene specificare che l’esemplare di SpinQ ha una potenza di elaborazione di “soli” 2 Qubit (quantum bit), unità di base dell’informazione quantistica, e differente dai tradizionali bit per il numero di stati che possono essergli associati. (cos'è un computer quantistico? scopriamolo insieme)

Questa caratteristica, permette al prodotto della casa di Shenzhen di essere estremamente efficiente in alcune tipologie di calcolo, come ad esempio, l’interrogazione di database o la scomposizione di numeri complessi.

Passando superficialmente alle caratteristiche tecniche che permettono l’utilizzo “user-friendly” di questa macchina, dobbiamo dire che la tecnologia alla base è fondata sulla risonanza magnetica nucleare, che permette di generare campi magnetici per stazionare le molecole, per poi cambiare lo spin dei loro atomi attraverso impulsi di frequenze radio.

Questi cambiamenti di spin, grazie alle contro intuitive proprietà della meccanica quantistica, possono cambiare lo spin di altri atomi vicini, permettendogli di simulare operazioni matematiche.

L'approccio tecnologico è differente rispetto a quello di macchine quantistiche più potenti, esse si basano infatti su campi magnetici generati da superconduttori super raffreddati, che permettono potenzialità estremamente maggiori, come per esempio il progetto condotto dal fisico Cinese Jian-Wei Pan.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
5