Crescita vertiginosa per il malware su Android: +472%

di

L'elevato tasso di crescita del sistema operativo di Google sul mercato, si sta riflettendo in modo proporzionale sulla sicurezza della piattaforma. Stando a un report pubblicato dalla società Juniper, il numero di infezioni e malware relativo ad Android avrebbe subito un aumento del 472% negli ultimi quattro mesi, subendo una forte accellerazione soprattutto negli ultimi due. Leggendo i dettagli dell'analisi pubblicata, si evince come il 55% delle minacce sia relativo a spyware nascosti all'interno di applicazioni apparentemente innocue, le quali hanno invece provveduto ad inviare informazioni riservate a server remoti senza l'autorizzazione dell'utente; il restante 44% del codice nocivo è costituito da trojan aventi lo scopo unico di prosciugare il credito dell'utente inviando SMS a numerazioni premium.

Juniper sostiene come tale crescita non sia da attribuire a vulnerabilità di Android, quanto piuttosto alle decisioni prese da Google, in particolare la mancanza di un sistema di certificazione delle App presenti nell'Android Market, il cui accesso sarebbe troppo semplice per chi ha intenzione di introdurre malware. Un'ulteriore causa di tali problematiche è legato all'apertura da parte della società di Mountain View agli store di terzi, dai quali provengono la maggior parte delle minacce software per la propria piattaforma mobile.

Quanto è interessante?
0