La Crioconservazione offre una speranza in più a chi vuole avere figli

La Crioconservazione offre una speranza in più a chi vuole avere figli
di

La tipica raccolta degli ovociti richiede che una donna sana affronti settimane di terapia ormonale per poi sottoporsi ad un'operazione per la loro estrazione, per poi essere fecondate in vitro ed in seguito selezionati gli embrioni migliori da conservare.

Non tutti gli impianti hanno però esito positivo, conducendo alla pratica di congelare gli embrioni extra da un ciclo di fecondazione per utilizzi futuri. Ciò consente alle persone con fertilità a rischio, anche a causa dell'età o di trattamenti chemioterapici, di ritardare il loro impianto.

I ricercatori della McGill University e della British Columbia University in Canada, hanno presentato, un sistema di microfluidica indipendente per automatizzare il processo di vetrificazione di ovociti ed embrioni per sostituire l'acqua con crioprotettori.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Biomicrofluidics, dimostra come l'acqua sia nemica di qualsiasi sistema a bassa temperatura, ciò comporta la sua sostituzione con sostanze che proteggano dai danni prima che gli embrioni vengano congelati. Ma la rimozione improvvisa di acqua li ucciderebbe, quindi di solito vengono trasferiti attraverso gocce con concentrazioni sempre crescenti di crioprotettore, con trasferimenti e passaggi spesso non necessari.

L'obiettivo dei ricercatori è stato quello di trovare una soluzione al problema, esponendo gli embrioni ad un sistema microfluidico che vi portasse i crioprotettori direttamente, piuttosto che il contrario come nel metodo tradizionale. Per fare ciò hanno utilizzato una camera per il posizionamento dell'embrione e tre canali per introdurre gradualmente il liquido mentre l'acqua veniva contemporaneamente svuotata. La concentrazione dei crioprotettori veniva poi regolata attraverso un chip, semplificando significativamente le attività dei tecnici.

Lo studio dimostra come il nuovo approccio, lento e costante, riduce sensibilmente i danni provocati dalla crioconservazione. Gli embrioni quindi potranno essere conservati molto più rapidamente e con una minore concentrazione di crioprottettori, un enorme vantaggio considerando la tossicità sostanze chimiche di cui sono composti.

Un importante passo avanti nella ricerca con un aumento dell'efficienza della riproduzione assistita ed il miglioramento della salute dei futuri bambini.

Quanto è interessante?
2
La Crioconservazione offre una speranza in più a chi vuole avere figli