Criptovalute: Bitcoin ed Ethereum in caduta libera, Binance e Celsius bloccano i prelievi

Criptovalute: Bitcoin ed Ethereum in caduta libera, Binance e Celsius bloccano i prelievi
di

Dopo un lunedì nero per tutte le criptovalute, nelle ultime ore la situazione non sembra essere affatto cambiata, con Bitcoin che ha perso un altro 11,26% su base giornaliera e si attesta su valori intorno ai 22.500 Dollari, ben lontani sia dai 30.000 che dai 25.000 previsti dagli esperti la scorsa settimana.

Il calo di Bitcoin su base settimanale è infatti del 23,59%, superato solo dalla riduzione di prezzo di Ethereum, pari al 30,14% rispetto a sette giorni fa: la criptovaluta ha perso nella sola giornata di ieri il 7,98% e si attesta ora a 1.226 Dollari. In questo caso, però, il peggioramento del valore di ETH dovrebbe dipendere dal fallimento del Merge di Ethereum, ovvero del passaggio della sua blockchain al proof-of-stake, che è stato rimandato nuovamente a data da destinarsi.

Nel caso di Bitcoin e delle altre criptovalute in perdite, inveca, la situazione sembra essere più complessa: sicuramente hanno giocato un ruolo nella brusca contrazione del mercato crypto i venti di recessione che tirano nel mondo occidentale, ma ad innescare la spirale decrescente della moneta di Satohi Nakamoto sembra essere stato un altro evento.

Nello specifico, domenica notte una delle più grandi piattaforme di prestiti e gestione dei conti in criptovalute, Celsius, ha improvvisamente bloccato tutti i prelievi e i trasferimenti fuori dalla piattaforma, bloccando di fatto le criptovalute su di essa, senza nemmeno la possibilità di convertirle in altre monete digitali. Dietro la mossa di Celsius, spiega l'azienda, ci sarebbero le "condizioni estreme del mercato".

Il token proprietario di Celsius, CEL, è a sua volta sprofondato da circa 7 Dollari di valore a 21 centesimi, come evidenziano i dati di CoinMarketCap. Le limitazioni introdotte da Celsius non hanno fatto altro che ridurre ulteriormente la fiducia degli investitori, che in queste ore sembrano essere in fuga dal settore crypto per evitare perdite troppo pronunciate.

Poche ore dopo il caso di Celsius, inoltre, anche Binance ha bloccato i prelievi in Bitcoin: stando a quanto spiegato da Changpeng Zhao, CEO di Binance (il più grande mercato crypto al mondo), lo stop è stato dovuto ad una "transazione bloccata che causava un backlog". Zhao aveva anche spiegato che il blocco sarebbe durato circa 30 minuti, ma quest'ultimo si è invece protratto per ben tre ore e mezza.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2