Criptovalute, la Spagna vuole regolamentare le pubblicità degli influencer

Criptovalute, la Spagna vuole regolamentare le pubblicità degli influencer
di

In netta contrapposizione alle ottimistiche previsioni di El Salvador su Bitcoin, la Spagna si muove sul profilo della regolamentazione, soprattutto in un'ottica di tutela dei risparmi degli investitori.

A partire dal prossimo mese, infatti, secondo quanto riportato da Reuters, verrà richiesto agli influencer che vogliono pubblicare contenuti pubblicitari a tema crypto di notificarne la volontà e il contenuto con dieci giorni d'anticipo alla Comisión Nacional del Mercado de Valores (CNMV). In particolare, questa regola sarà applicata a tutti i professionisti dei social media che hanno all'attivo più di 100000 follower per i contenuti sponsorizzati, ovvero per i quali il creatore di contenuti percepisce un compenso.

Inoltre, tutte le campagne promozionali coinvolte nella nuova regolamentazione dovranno includere degli espliciti avvisi di rischio sul mercato delle criptovalute, per aggiungere un ulteriore livello di consapevolezza nel fruitore di contenuti interessato attivamente all'argomento.

Non è la prima volta che il CNMV viene coinvolto in faccende legate alla tecnologia blockchain. Infatti, di recente la Commissione aveva utilizzato i propri profili social anche per rispondere ai post di volti noti come Andrés Iniesta, sottolineando appunto che "le criptovalute possono rappresentare un rischio rilevante, non essendo regolamentate".

Una mossa che sicuramente farà chiacchierare, avvenuta a distanza di poche settimane dalle dichiarazioni della Bank of England sulla regolamentazione internazionale delle criptovalute.

FONTE: the verge
Quanto è interessante?
1
Criptovalute, la Spagna vuole regolamentare le pubblicità degli influencer