Crisi dei semiconduttori: la produzione dei chip non è mai stata così lenta

Crisi dei semiconduttori: la produzione dei chip non è mai stata così lenta
di

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato dei rincari sui prezzi delle GPU AMD e NVIDIA dovuti alla mancanza di schede grafiche sul mercato, causata a sua volta dalla carenza di chip dell'ultimo anno. Alcuni report mostrano però una situazione ancora più grave: la produzione dei chip è ulteriormente rallentata ad agosto 2021.

Le ultime notizie relative alla crisi dei semiconduttori arrivano da Bloomberg, che ha raccolto dati sui tempi d'attesa per la produzione di componenti e dispositivi informatici: secondo le fonti del giornale americano, l'attesa media per un chip è stata di 21 settimane ad agosto 2021. Questo significa che un circuito integrato richiesto a un produttore lo scorso agosto sarà pronto solo nel giro di cinque mesi, cioè a gennaio 2022, per via della mancanza di materie prime e dell'accumulo di ordini che si è verificato nell'ultimo anno.

La notizia è preoccupante per due ragioni: anzitutto, la disponibilità di dispositivi elettronici sarà quasi certamente ridotta al minimo durante le festività natalizie, colpendo duramente le vendite di device come iPhone 13, Samsung Galaxy S22, PlayStation 5 e Xbox Series X. In secondo luogo, il ritardo medio sembra essere aumentato di circa una settimana rispetto al mese di luglio. Secondo Bloomberg, che traccia la disponibilità di semiconduttori dal 2017, l'attesa media di agosto 2021 è stata la più alta mai registrata nella storia.

La carenza di semiconduttori, fa notare Bloomberg, è stata causata principalmente dal Coronavirus, ma la mancanza di misure risolutive sta impattando sulla ripresa post-pandemica: settori come quello automobilistico soffrono per via della mancanza di chip, causando una riduzione delle auto in commercio e una perdita che Bloomberg stima essere di 110 miliardi di Dollari in tutto il mondo. I produttori di componenti, tuttavia, non sembrano riuscire a far fronte alle richieste: solo Intel ha annunciato di voler costruire un centro produttivo in Europa, stanziano 80 miliardi di Euro per la sua realizzazione, che comunque richiederà tempi piuttosto lunghi.

FONTE: GizmoChina
Quanto è interessante?
6