Il cromosoma Y sta scomparendo dalla circolazione? Non ci saranno più maschi?

Il cromosoma Y sta scomparendo dalla circolazione? Non ci saranno più maschi?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Una ricerca suggerisce che il cromosoma Y, il gene codificante che determinerà se l'embrione sarà maschio (indicato con XY) o femmina (indicato con XX), si sia ridotto nel tempo. Ciò fa pensare: il cromosoma Y sta scomparendo? Cosa potrebbe significare per i maschi? Alcuni esperti cercano di rispondere alle domande.

"I nostri cromosomi sessuali non erano sempre X e Y", afferma Melissa Wilson, biologa evoluzionista dell'Arizona State University. Quando i primissimi mammiferi si sono evoluti tra 100 e 200 milioni di anni fa, non avevano affatto cromosomi sessuali. La X e la Y erano proprio come qualsiasi altro insieme di cromosomi di dimensioni identiche alle strutture corrispondenti. Tuttavia, a un certo punto, un semplice vecchio cromosoma non sessuale in uno di questi antenati ha sviluppato la creazione di questi geni: il cromosoma Y il cromosoma X.

Nel tempo, come ben sappiamo, i geni sviluppano mutazioni, molte delle quali sono dannose. I cromosomi possono evitare di trasmettere queste mutazioni ricombinandosi l'uno con l'altro. Durante la meiosi, quando il nostro corpo produce sperma e ovuli, i cromosomi paterni e materni si mescolano e combinano casualmente le loro braccia. Questa danza genetica rompe le varianti dei geni e rende più probabile che vengano trasmesse solo copie funzionali.

La Y, però, non ha un "compagno di scambio". Sebbene i cromosomi X possano ricombinarsi tra loro, i cromosomi Y e X non sono abbastanza simili da ricombinarsi. Quindi i cromosomi Y hanno accumulato mutazioni dannose; nel tempo, queste mutazioni sono state eliminate dalla selezione naturale fino a quando la Y è diventata sempre più piccola.

Una ricerca di Jennifer Graves, genetista presso La Trobe University di Melbourne, in Australia, suggerisce che 166 milioni di anni fa, il cromosoma Y avesse 1.669 geni, lo stesso del cromosoma X in quel momento. "Quindi non ci vuole un grande cervello per rendersi conto che se il tasso di perdita è uniforme - 10 geni per milione di anni - e ne rimangono solo 45, il cromosoma Y scomparirà in 4.5 milioni di anni".

Ricerche più recenti suggeriscono che il tasso di degrado è rallentato nel tempo. La perdita del cromosoma Y non è fuori discussione: è già successo ad altre specie - in particolare a due specie di roditori sotterranei - che vivono su diverse piccole isole in Giappone. Come dimostrano questi esempi, però, la perdita del cromosoma Y non condanna la sopravvivenza; queste creature hanno ancora maschi e femmine.

Infatti, il 95% dei geni che sono espressi in modo diverso tra maschi e femmine non vivono sui cromosomi X e Y, afferma infine Wilson. Ad esempio, ESR1, un gene che codifica per i recettori degli estrogeni, si trova sul cromosoma 6. Questi recettori sono vitali per la crescita femminile e lo sviluppo sessuale. "Ci sono un sacco di geni là fuori che faranno un ottimo lavoro".

Quanto è interessante?
6