Questo cucciolo di 18.000 anni potrebbe essere il primo cane conosciuto al mondo

Questo cucciolo di 18.000 anni potrebbe essere il primo cane conosciuto al mondo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un piccolo cucciolo di due mesi di età è stato trovato nel permafrost di Yakutsk nella Siberia orientale, la morte risale a circa 18.000 anni. Il corpo è incredibilmente conservato, tant'è che baffi, ciglia, naso e gran parte della sua pelliccia sono in buone condizioni.

La causa della morte non è stata ancora determinata. Grazie alla datazione al carbonio, però, sappiamo l'età del cucciolo e il suo sesso, tuttavia, un aspetto è meno chiaro agli addetti ai lavori: di che specie sia. Potrebbe essere un cane o un lupo o un antenato ancestrale di una delle due specie. "Normalmente è relativamente facile capire la differenza tra i due", afferma alla CNN il genetista David Stanton del Centre for Palaeogenetics in Svezia.

Gli scienziati hanno chiamato l'animale Dogor, la parola yakutiana per "amico". Il nome nasconde anche un simpatico gioco di parole per descrivere perfettamente l'animale, "Dog-or", letteralmente "Cane o..".

Il cucciolo è rimasto in Russia, ma gli scienziati hanno portato una costola in Svezia per condurre test genetici. Scoprire la posizione di Dogor all'interno dell'albero genealogico potrebbe rivelare maggiori informazioni su quando avvenne separazione tra cani e lupi. "Se dovesse essere un cane, è il primo", afferma Love Dalén, genetista evoluzionista del Center for Paleaeetics.

La costola di Dogor, che sarà sottoposta ad analisi di aDNA, potrebbe contenere alcuni indizi. "Sembra che i cani siano stati addomesticati da un lignaggio di lupi ormai estinti. Ecco perché è un problema così difficile capire dove e quando i cani siano stati addomesticati", conclude Stanton a Metro.

Quanto è interessante?
4
Questo cucciolo di 18.000 anni potrebbe essere il primo cane conosciuto al mondo