No, Curiosity non ha trovato un goblin su Marte: ecco di cosa si tratta

No, Curiosity non ha trovato un goblin su Marte: ecco di cosa si tratta
di

La NASA ha spiazzato un po' tutti quando ha pubblicato un'immagine ufficiale "catturata" su Marte da parte del rover Curiosity. Più precisamente, la "foto" che potete vedere a corredo della notizia è stata ottenuta grazie alla suite di strumenti Chemistry & Camera (ChemCam). In ogni caso, quel che sta attirando l'attenzione è il soggetto.

Infatti, come potete vedere voi stessi, nell'immagine sembra quasi fare capolino una faccia. Gli utenti con un po' di fantasia in più potrebbero dunque "vedere", ad esempio, le sembianze di una creatura simile a un goblin (chi ha detto i Fuling di Valheim?). Insomma, il motivo per cui la strana scoperta effettuata da Curiosity sta attirando l'attenzione è chiaro.

In ogni caso, stando anche a quanto riportato da Gizmodo, si tratta semplicemente di una conformazione rocciosa un po' strana. La questione è infatti stata chiarita dalla NASA sul suo portale ufficiale: pensate che il campo visivo è pari ad appena 16,5 centimetri, quindi il "goblin roccioso" ha dimensioni particolarmente ridotte.

Un'altra immagine che sta attirando l'attenzione è quella del "contesto" in cui si trova la conformazione rocciosa: vista da lontano, come potete notare nello "scatto" presente in calce alla notizia, la "creatura rocciosa" sembra quasi tenere d'occhio il suo territorio.

Insomma, ovviamente ci vuole molta fantasia per vedere un "goblin" e non c'è alcuna scoperta eccezionale. Tuttavia, la NASA è rimasta affascinata da questa casualità e ha infatti deciso di effettuare uno "scatto" ravvicinato e condividerlo con tutti.

Per il resto, chiaramente su Twitter alcuni utenti hanno creato l'hashtag #WhatDoYouSee ("che cosa vedete?"). Inutile dire che ognuno vede una "creatura" diversa.

FONTE: NASA
Quanto è interessante?
2
No, Curiosity non ha trovato un goblin su Marte: ecco di cosa si tratta