Da oggi è possibile iscriversi ai social network anche a 14 anni

Da oggi è possibile iscriversi ai social network anche a 14 anni
di

La maggior parte dei teenager hanno da tempo un account social, ma da oggi c'è una novità. Il decreto legislativo approvato dal Governo lo scorso 8 Agosto, in base alla direttiva europea sulla privacy, fissa degli importanti paletti per i minori che intendono iscriversi ai social network.

L'Esecutivo aveva piena libertà di armonizzare la legge europea, come previsto dall'iter, ed ha deciso di fissare a quattordici anni l'età minima per consentire ai minorenni di iscriversi ai social network. Nella normativa si fa riferimento ad un "valido consento al trattamento dei propri dati" nell'ambito dei servizi della società dell'informazione, tra cui rientrano appunto anche piattaforme come Facebook, Instagram e Snapchat.

Coloro che hanno meno di quattordici anni non potranno dare l'ok al trattamento dei propri dati personali, il che si traduce nell'impossibilità di continuare l'iscrizione ai social network o in generale alle piattaforme online.

La scelta farà sicuramente discutere, in quanto pone il limite al di sotto della normativa europea, che aveva fissato l'età minima per l'iscrizione a sedici anni. Per tutti gli altri siti che potenzialmente sono meno pericolosi, il limite è stato impostato a diciotto anni, proprio come previsto dalla normativa europea.

La scelta del Governo avrà sicuramente delle ripercussioni importanti sull'utilizzo dei social network da parte dei ragazzi. In molti sono pronti a scommettere sul fatto che potendosi iscrivere con due anni di anticipo, possano aumentare fenomeni di cyberbullismo e di dipendenza dai social, contro cui varie associazione dei genitori stanno combattendo da tempo per spingere i figli a socializzare maggiormente piuttosto che affidarsi ai social.

Quanto è interessante?
8

Il caffè di Starbucks a casa tua con le pratiche capsule in vendita su Amazon.it, compatibili con le macchine espresso delle principali marche.