Da Shenzhen arrivano i primi scioperi

di

Dopo le recenti problematiche insorte per lo sfruttamento degli operai impiegati nelle fabbriche cinesi disposte alla realizzazione dei dispositivi e componenti Apple, gli interessati cominciano a farsi sentire. 1000 impiegati della Jingmo Electronics Corporation (grosso produttore di tastiere) sciopereranno questa settimana per protestare contro l'innesto di nuovi orari lavorativi notturni, che prevedono paga doppia ma turni massacranti dalle 18 a mezzanotte anche nei week-end.

Quanto è interessante?
0