Datagate, Mark Zuckerberg di Facebook comparirà davanti al Parlamento Europeo

di

Il Parlamento Europeo vuole vederci chiaro sul caso Datagate che ha investito Facebook. E' notizia di qualche ora fa che l'amministratore delegato della compagnia, Mark Zuckerberg, ha accettato di incontrare i membri del Parlamento Europeo a porte chiuse per rispondere alle domande sul caso Cambridge Analytica.

La notizia arriva direttamente da Bruxelles, secondo cui gli alti parlamentari si sono trovati d'accordo "sul fatto che Mark Zuckerberg debba chiarire le questioni relative all'uso dei dati personali in una riunione con i rappresentati del Parlamento Europeo", ha affermato il presidente Antonio Tajani in una dichiarazione.

L'incontro, secondo Tajani "dovrebbe avvenire il prima possibile, speriamo già la prossima settimana", ma come detto poco sopra si terrà a porte chiuse e vedrà la partecipazione dei deputati più anziani, una scelta questa che ha fatto già storcere il naso ai legislatori europei, che speravano in un incontro simile a quello tenuto davanti al Congresso degli Stati Uniti, dov'è stato interrogato per dieci ore lo scorso mese.

Il deputato belga Guy Verhofstadt, su Twitter si è detto contrariato dalla decisione ed ha annunciato che "non presenzierò all'incontro con Zuckerberg se questo si terrà a porte chiuse. Deve trattarsi di un'audizione pubblica, perchè non trasmetterla su Facebook?"
Dello stesso avviso anche Philippe Lamberts e Ska Keller, i capi dei Verdi, i quali hanno ribadito che l'incontro "deve essere pubblico".

Zuckerberg, il 23 Maggio, terrà un incontro con il presidente francese Emmanuel Macron ed altri leader del settore.

FONTE: NDTV
Quanto è interessante?
3