Dati impressionanti per Xiaomi: +84% nei profitti, 52.9 milioni di dispositivi nel Q2 2021

Dati impressionanti per Xiaomi: +84% nei profitti, 52.9 milioni di dispositivi nel Q2 2021
di

Nel corso di questo mese Xiaomi ha superato Samsung in Italia ed Europa, diventando ufficialmente il primo produttore di smartphone nel Vecchio Continente e nel Belpaese. Gli ultimi dati di mercato registrati dalla società su scala globale parlano chiaro: il brand sta continuando a crescere con un ritmo impressionante.

Le recenti pubblicazioni da parte del marchio cinese riportano questi dati: nell’ultimo trimestre è stato registrato un fatturato di 13,56 miliardi di Dollari per un aumento del 64% anno su anno, mentre gli utili sono aumentati dell’84,4% e gli utili netti sono di 1,28 miliardi di Dollari, per una crescita dell’87,4% rispetto al secondo trimestre del 2020.

Il numero totale di smartphone spediti nel Q2 2021 è pari a 52,9 milioni di unità, l’86,6% in più rispetto allo stesso periodo del 2020; 12 milioni di questi risultano essere “premium”, ovvero dal prezzo superiore a 350 Dollari. Si tratta di dati importanti per Xiaomi, che ormai si prepara a diventare il più grande produttore di smartphone al mondo oltre che in Europa e Italia. In Cina ancora sembra essere indietro, sorprendentemente, dato che attualmente sono vivo e OPPO i marchi preferiti dagli utenti del Dragone.

Solo il tempo dirà a noi e alle società interessate quale sarà il futuro di Xiaomi: diventerà il nuovo leader del mercato globale degli smartphone? Riuscirà a superare il gigante sudcoreano, magari proponendo anche smartphone pieghevoli competitivi con gli ultimi Z Fold 3 e Z Flip 3? Lo capiremo solo tra diversi mesi.

Intanto Xiaomi sta pensando di salutare il marchio “Mi” per semplificare la nomenclatura ed evitare confusione tra Mi e Redmi, le due linee principali di dispositivi mobili del brand.

FONTE: Xiaomi
Quanto è interessante?
2