Deezer: l'intelligenza artificiale capace di comprendere emozioni suscitate da una canzone

Deezer: l'intelligenza artificiale capace di comprendere emozioni suscitate da una canzone
di

I ricercatori di Deezer hanno trovato un modo per far sì che l'intelligenza artificiale valuti il mood di una canzone prima che essa sia ascoltata da un umano. Hanno sviluppato un sistema di apprendimento che misura l'emozione e l'intensità di una traccia basandosi su di un'ampia varietà di dati, non solo sui testi.

Deezer ha "addestrato" l'intelligenza artificiale utilizzando segnali audio grezzi, modelli di ricostruzione del contesto linguistico e un dataset chiamato Million Song che aggrega tag del sito Last.fm, utilizzati per descrivere i brani (come "calmo" o "triste"). I ricercatori hanno mappato il Dataset MS nella libreria di Deezer usando i metadati delle canzoni, estraendo durante il processo le singole parole dalle lyrics dei brani . Il risultato è stato aver definito un database di 18.644 canzoni, che ora il team potrebbe utilizzare per addestrare meglio l'intelligenza artificiale, migliorando la sua capacità di comprendere l'umore associabile ad una canzone.

Perchè per adesso, il sistema non riesce sempre nell'intento. Tuttavia, l'associazione tra audio e testo ha aiutato a misurare l'energia che può infondere un dato pezzo in modo più efficace rispetto alle tecniche passate.

Attualmente questa tecnologia non è pronta per l'uso in servizi come quello offerto da Deezer. Il gruppo di ricerca desidera innanzitutto esaminare diversi modelli attraverso cui istruire l'intelligenza artificiale (come un sistema senza supervisione umana che esamini enormi volumi di informazioni non etichettate, ovvero senza particolari tag) per migliorarne l'accuratezza. Una tecnologia del genere potrebbe sicuramente portare Deezer a generare automaticamente playlist che soddisfino una vasta varietà di stati d'animo senza utilizzare necessariamente canzoni "taggate" da umani. Nelle ipotesi leggermente più inquietanti, questa tecnologia potrebbe suggerire agli utenti di ascoltare canzoni "ottimiste" andando dunque a migliorarne l'umore oppure traccie più rilassanti per calmare l'ascoltatore. Insomma, potenzialmente uno strumento capace di modificare l'umore e l'atteggiamento di una persona.

FONTE: engadget
Quanto è interessante?
3

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it