Deliveroo ha deciso di abbandonare definitivamente il mercato tedesco

Deliveroo ha deciso di abbandonare definitivamente il mercato tedesco
di

Deliveroo dice aufidersen alla Germania. Il colosso del food delivery —probabilmente il più conosciuto e competitivo in Italia— lascia uno dei più grandi mercati europei. Senza grosse spiegazioni. Previsto un piano di buonuscita per i rider a servizio dell'azienda.

In un comunicato l'azienda ha spiegato che si tratta di una decisione "che non è stata presa con leggerezza". Un fulmine non esattamente a ciel sereno, perché già un anno Deliveroo aveva ridimensionato il suo impegno in Germania, decidendo di non servire più la maggior parte delle città del Paese.

Deliveroo per tutto il 2019 è stata presente esclusivamente nelle grandi metropoli di Berlino, Colonia, Francoforte, Monaco e Amburgo. Un portavoce dell'azienda ha confermato a Tech Crunch la notizia, spiegando che Deliveroo non intende tornare nel Paese. Non nell'immediato almeno.

Il sospetto è che il mercato del food delivery in Germania sia eccessivamente saturo, con le fette della torta che si fanno sempre più sottili. Del resto anche Delivery Hero, un altro concorrente, aveva deciso di fare cash out cedendo completamente le quote della società creata per operare in Germania ad un'azienda olandese più grande.

Deliveroo ha annunciato l'intenzione di concentrarsi di più sulla sua crescita in altri mercati.

Sia i rider che i dipendenti riceveranno un buonuscita calcolato, rispettivamente, a seconda dei loro guadagni medi giornalieri nelle ultime 12 settimane, e a seconda del numero di anni in cui sono stati a servizio di Deliveroo.

Quello del food delivery è un mercato delicato, che negli ultimi mesi è stato oggetto di attento scrutinio —in Italia e nel mondo— sia per le condizioni precarie dei rider, sia per l'impatto che gli imballi per il cibo hanno sull'ambiente: in Cina è una piaga da 1,6 milioni di tonnellate di rifiuti.

Quanto è interessante?
2