Ecco quale sarà il destino delle sonde Voyager e Pioneer della NASA

Ecco quale sarà il destino delle sonde Voyager e Pioneer della NASA
di

Nel 1977 la NASA lanciò due sonde spaziali, Voyager 1 e Voyager 2, mentre nel 1972 e nel 1973, lanciò rispettivamente Pioneer 10 e Pioneer 11. Queste sonde stanno ancora viaggiando nell'universo, e gli scienziati, in un nuovo studio, hanno determinato a quali stelle si avvicineranno durante i prossimi milioni di anni.

Alla fine queste sonde si spegneranno e moriranno, ma ciò non gli impedirà di continuare il loro viaggio. I ricercatori quindi, attraverso dei calcoli molto compressi che hanno tenuto conto anche l'espansione dell'universo, hanno scoperto a quali stelle si avvicineranno.

Voyager 1 passerà "vicino" a Proxima Centauri tra 16.700 anni, ad una distanza di 3.59 anni luce (attualmente Voyager 1 si trova ad una distanza di 4.24 anni luce dalla stella).

Sempre Voyager 1 si avvicinerà molto a TYC 3135-52-1, una stella situata a circa 46.9 anni luce dal nostro sole tra 302.700 anni (a poco più di un anno luce di distanza), e successivamente alla stella DR2 2091429484365218432, tra 3.4 milioni di anni.

Voyager 2, che il 5 Novembre del 2018 ha raggiunto lo spazio interstellare, e Pioneer 11, si avvicineranno anche loro a Proxima Centauri, mentre Pioneer 10 passerà accanto alla stella Ross 248, che si trova 10.3 anni luce dalla Terra nella costellazione di Andromeda.

Uno dei ricercatori dietro lo studio, Coryn AL Bailer-Jones, dell'Istituto Max Planck per l'astronomia in Germania, ha poi infine dichiarato che: "Se vogliamo esplorare le stelle più vicine in una vita umana, dobbiamo accelerare il nostro veicolo spaziale a velocità molto più elevate."

Dentro le sonde Voyager 1 e Voyager 2 si trova il Voyager Golden Record, un disco concepito per qualunque forma di vita extraterrestre, che contiene suoni e immagini della Terra.

FONTE: space.com
Quanto è interessante?
13