Ecco la più dettagliata foto del Sole mai ottenuta dalla Terra

Ecco la più dettagliata foto del Sole mai ottenuta dalla Terra
di

Il nostro Sole è sicuramente oggetto di innumerevoli studi e viene monitorato costantemente da molteplici osservatori e strumenti. Il giovane telescopio "Inouye Solar Telescope" è riuscito a catturare una foto spettacolare della nostra stella, con una risoluzione senza precedenti.

Il "Daniel K. Inouye Solar Telescope" (DKIST) è il più grande osservatorio solare del mondo, gestito dalla National Science Foundation (NSF), e di recente è stata resa pubblica un'immagine di una macchia solare che ha catturato lo scorso gennaio 2020. Va ricordato che l'osservatorio non è ultimato e che ancora ha un discreto margine di miglioramento, il che ci fa comprendere quanto sia potente l'ottica avanzata del telescopio. Uno strumento preziosissimo per gli studiosi, dal momento che il Sole si è "risvegliato" ed è entrato in nuovo ciclo solare, con il suo picco atteso per il 2025.

L'immagine delle macchie solari (che trovate in calce alla news) raggiunge una risoluzione di oltre 2,5 volte quella di qualsiasi altra foto mai prodotta in precedenza, mostrandoci varie strutture magnetiche di varia grandezza, fino a poter risolvere quelle di appena 20 chilometri sulla superficie della stella. L'aspetto striato e butterato del gas caldo e freddo che esce dal centro più scuro è il risultato della convergenza di intensi campi magnetici e dei gas caldi che ribollono dall'interno.

Le macchie solari sono regioni di convergenza delle linee del campo magnetico solare che bucano letteralmente la superficie di plasma. Essendo più fredde dell'area circostante (mantenendosi comunque sopra i 4000 °C) e a causa dell'effetto fisico conosciuto come "emmissività termica", esse ci appaiono più scure rispetto al resto del Sole.

Non bisogna farsi ingannare dalle apparenze: l'immagine non è che un frammento minuscolo dell'intero Sole e - se misurata da parte a parte - la foto misura circa 16.100 km di diametro, cioè una porzione sufficiente di spazio da ospitare molto comodamente il nostro pianeta per intero (la Terra ha un diametro di 12.742km)

Il telescopio in sé non sarà solo utile per generare foto ad altissima risoluzione del Sole, ma anche - e soprattutto - per comprendere in maniera più approfondita i meccanismi dell'attività solare, ancora oggi non del tutto chiariti e compresi.

Il telescopio Inouye dell'NSF è stato costruito nel 2013 sull'isola di Maui, nelle Hawaii. Sebbene abbia già iniziato ad operare con delle prime fasi di test, il suo vero potenziale lo si vedrà dopo i primi mesi del 2021, quando sarà completamente operativo.

FONTE: NSF.Gov
Quanto è interessante?
6
Ecco la più dettagliata foto del Sole mai ottenuta dalla Terra