Devi smettere di credere a questo falso mito sul cervello umano

Devi smettere di credere a questo falso mito sul cervello umano
di

Hollywood ingigantisce le cose. Sappiamo tutti che il cinema è sicuramente esagerato e molto spesso fantasioso. Nulla da dire, visto che sono solo film e hanno il puro scopo di intrattenere. Tuttavia, a volte, dei concetti espressi in questi lungometraggi possono radicarsi all'interno della cultura umana, ma spesso in modo sbagliato.

Parlando del nostro cervello, infatti, sono tanti i film che affermano che usiamo solo il 10% della nostra materia grigia (per citarne qualcuno abbiamo "Lucy", "Limitless" o "Inception"), ma si tratta di un'informazione assolutamente sbagliata e fuorviante.

Da dove deriva questo mito? Non è originario del cinema, ma è molto probabile che sia iniziato con lo psicologo di Harvard William James e le sue teorie sull'energia riservata. La parole dell'esperto sono state mal interpretate e, alla fine della storia, le sue idee si sono ridotte al mito che gli esseri umani usano solo il 10% del nostro cervello. Ciò ovviamente non è vero.

Le scansioni cerebrali mostrano che indipendentemente da ciò che una persona stia facendo, tutte le aree della sua materia grigia sono in funzione (a proposito, quanto è veloce la nostra testa a percepire gli odori?). In poche parole la totalità delle parti del cervello sono sempre attive e in movimento - perfino quando dormiamo - anche se alcune lo sono più di altre in base all'attività svolta.

Questo perché il contenuto che si trova all'interno della nostra scatola cranica è composto da diverse aree che svolgono tutte una funzione nella nostra vita quotidiana. Sorpreso da questa notizia? Allora devi leggere le otto cose che non sapevi sul cervello umano.

FONTE: slashgear
Quanto è interessante?
0