Di Maio sulla digitalizzazione del settore televisivo: "prossima Netflix sia italiana"

Di Maio sulla digitalizzazione del settore televisivo: 'prossima Netflix sia italiana'
di

Attraverso una nota pubblicata sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, il Governo rende noto che il ministro Luigi Di Maio ha convocato al MISE il "Tavolo TV 4.0", con tutti i rappresentanti delle istituzioni, le associazioni di categoria e gli operatori televisivi.

Il capo politico del Movimento 5 Stelle in una dichiarazione fa sapere che "la principale finalità del Tavolo è di accompagnare questo processo di transizione digitale del sistema radiotelevisivo, coordinando le attività di rilascio della banda 700 per assicurare che il trasferimento delle frequenze avvenga senza ritardi rispetto alle scadenze stabilite e per garantire un uso efficiente dello spettro radioelettrico. Le frequenze sono infatti uno degli asset fondamentali e indispensabile per lo sviluppo del 5G”.

A giudicare da quanto si legge nella breve nota, non accompagna da alcun dettaglio sui temi, l'istituzione del Tavolo TV 4.0 è stata accolta favorevolmente dagli operatori del settore, i quali a loro volta già avevano manifestato l'esigenza di essere maggiormente coinvolti nel processo di transazione digitale.

Di Maio ha espresso un concetto che già in passato aveva fatto discutere: “siamo pronti a valutare interventi correttivi e/o integrativi della normativa di settore anche al fine di garantire la riorganizzazione e la competitività del sistema radiotelevisivo digitale terrestre. È tempo che in Italia si inizi ad anticipare il futuro e a fare investimenti che vanno nell’ottica delle nuove tecnologie: la prossima 'Netflix' può essere italiana se sviluppiamo a casa nostra le piattaforme del futuro”.

Quanto è interessante?
12