Quanto è stato difficile portare Perseverance su Marte? Questa mappa ce lo mostra

Quanto è stato difficile portare Perseverance su Marte? Questa mappa ce lo mostra
di

È ormai una settimana che il rover Perseverance della NASA è approdato sul Pianeta rosso, e sappiamo che il tutto è andato per il meglio. Ma quanto è stato effettivamente complicato farlo atterrare sano e salvo su Marte? Questa mappa ce ne dà un'idea.

"Perseverance" - il rover facente parte della missione Mars 2020 - è già a buon diritto entrato nella storia dell'esplorazione spaziale, e non ha nemmeno iniziato a muoversi. Sono già 7 Sol e qualche ora (1 sol equivale a 24 ore, 39 minuti e 35 secondi) che il veicolo vive su Marte, in compagnia del suo insperabile amico-drone Ingenuity, ed è atterrato nell'ancora inesplorato Cratere Jezero.

La zona di interesse è stata scelta dopo moltissime analisi, dimostrandosi come una delle più idonee per la ricerca di forme di vita aliena sul Pianeta rosso. La NASA era ben consapevole del valore del suolo di Jezero, ma era anche ben conscia della difficoltà nel far arrivare nel luogo desiderato la propria sonda. Per renderci consapevoli di quanto sia stato complesso eseguire un "ammartaggio" come quello che abbiamo visto il 18 febbraio 2021, il Jet Propulsion Laboratory ha elaborato una mappa della zona, con opportune modifiche al colore, e che trovate in calce alla notizia.

La mappa del cratere mostra diverse zone colorate: blu, rosse, e piccole fasce arancioni. Molto intuitivamente i colori indicano il grado di "pericolosità" del terreno: se Perseverance fosse atterrato in una delle tante fasce rosse, la missione sarebbe stata praticamente fallita, a causa delle asperità del terreno e della difficoltà nel manovrare il veicolo; le zone arancio invece sono a "medio-alto rischio", e anche lì non è detto che il rover avrebbe avuto vita facile; infine - come possiamo immaginare - rimangono le zone blu, le uniche in cui l'atterraggio sarebbe stato un successo senza conseguenze.

Già dalla sfaccettatura dei colori possiamo notare quanto la zona non fosse così semplice da "conquistare" e a questo dobbiamo aggiungere che la sonda con a bordo Perseverance ha centrato il bersaglio dopo aver viaggiato per 7 mesi e dopo aver percorso più di 470 milioni di chilometri nello spazio. Non a caso è considerata ad oggi come una delle missioni più complicate che la NASA abbia mai tentato.

FONTE: ABC.NET
Quanto è interessante?
5
Quanto è stato difficile portare Perseverance su Marte? Questa mappa ce lo mostra