Digitale Terrestre DVB-T2: 4 milioni di famiglie costrette a cambiare TV

Digitale Terrestre DVB-T2: 4 milioni di famiglie costrette a cambiare TV
di

Si torna a parlare dello switch off al DVB-T2. Facile.it, in collaborazione con mUp Research e Norstat ha condotto una ricerca di mercato per fare il punto sull'impatto che avrà la transizione sui consumi delle famiglie.

Secondo quanto emerso, il 20,9% di coloro che hanno partecipato all'indagine ha affermato che sarà costretto a cambiare il televisore o adeguare l'attuale impianto per poter accedere al nuovo digitale terrestre.

I ricercatori però sottolineano che la platea potrebbe essere ancora più ampia ed in totale le famiglie che hanno almeno un apparecchio non compatibile è di 11 milioni (58,8% dei partecipanti al sondaggio), un valore che secondo Facile potrebbe crescere ulteriormente se si tiene conto che il 25,5% degli intervistati non ha ancora effettuato le verifiche di compatibilità degli apparecchi presenti nella propria abitazione.

Per quanto riguarda il bonus TV del Governo, il 60,3% ne ha già usufruito, mentre l'aspetto preoccupante è che quasi un intervistato su due ha rivelato di non conoscere il funzionamento. Il 26,1% invece ha confermato di non rientrare nei parametri. A livello di suddivisione territoriale, la percentuale varia tra il 20,9% al nord ovest ed il 30,5% a sud ed isole.

Il 43% delle famiglie italiane opterà per un decoder, il 31% acquisterà un nuovo apparecchio mentre il 21,7% ancora non ha deciso. Il 4,3% invece ha addirittura scelto di rinunciare al televisore.

Per la verifica della compatibilità vi rimandiamo alla nostra notizia dedicata.

Quanto è interessante?
5