Dilemma astronomico risolto: trovata la sorgente dei neutrini ad alta energia

Dilemma astronomico risolto: trovata la sorgente dei neutrini ad alta energia
di

Un gruppo internazione di astronomi è riuscito finalmente a svelare qual è la fonte dei neutrini ad alta energia, detti anche particelle fantasma. Il loro soprannome è dovuto alla loro possibilità di viaggiare nello spaio indisturbate, attraversando interi pianeti senza interagire con altre particelle.

L'osservazione è stata rilevata nel IceCube Neutrino Observatory, presso l'Amundsen–Scott South Pole Station in Antartide, e confermata da altri telescopi terrestri ed in orbita. Ora sappiamo da dove vengono questi neutrini ed i raggi cosmici: si parla di un Blazar, una gigantesca galassia ellittica con un buco nero supermassiccio al suo centro il cui nucleo ruota a velocità elevate.

Questo Blazar emetterebbe radiazioni (onde elettromagnetiche) e particelle come i neutrini dai suoi poli in concomitanza con l'asse attorno al quale ruota il buco nero. La rilevazione dei neutrini risale al 22 settembre 2017 mentre i raggi cosmici sono stati rilevati subito dopo da altri telescopi sparsi in tutto il mondo e in orbita, confermando la direzione di provenienza dei neutrini.

Si torna a parlare dell'astrofisica multimessaggero, inaugurata per la prima volta lo scorso anno dopo la collisione di due stelle di neutroni, ovvero della possibilità di identificare un fenomeno grazie a fenomeni fisici distinti. Nel caso del Blazar da una parte c'è stata la rilevazione di neutrini, particelle elettricamente neutre, dall'altra parte la rilevazione delle radiazioni elettromagnetiche grazie ai telescopi.

FONTE: phys.org
Quanto è interessante?
13

Abbiamo provato il nuovo gioco Western di Rockstar RED DEAD REDEMPTION 2. Scopri le novità nella nostra Anteprima.