Il dinosauro carnivoro più terribile del Triassico... è in realtà un erbivoro

Il dinosauro carnivoro più terribile del Triassico... è in realtà un erbivoro
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il Queensland, in Australia, è la casa di molte prove fossili di dinosauro. Qui è possibile trovare le impronte di molte specie che una volta camminavano proprio in queste zone. In particolare un nuovo studio ha esaminato le prove di un dinosauro chiamato "Eubrontes"... che in realtà si è scoperto essere un'altra specie.

Quando furono scoperte per la prima volta le impronte, risalenti a 220 milioni di anni e rinvenute nella miniera di Rhondda, furono attribuite proprio a questa famiglia. Si pensava che la creatura avesse gambe lunghe più di 2 metri, rendendola il più grande carnivoro del Triassico (a proposito, recentemente è stata sfatata una teoria di 150 anni su questa dinosauro).

Tuttavia, un nuovo studio pubblicato sulla rivista Historical Biology ha rianalizzato le tracce e ha scoperto che in realtà provenivano da un dinosauro erbivoro piuttosto piccolo chiamato prosauropode (Plateosauridae). Poiché la miniera è stata chiusa, i paleontologi non potevano entrare al suo interno per esplorare le grotte e le orme... perciò si affidarono soltanto a delle fotografie e a dei calchi.

Le impronte erano in realtà più piccole di quanto si pensasse in precedenza: la dimensione dell'orma - che era stata sovrastimata a causa di una caratteristica geologica - è scesa da 46 centimetri a 34 centimetri. Così, conseguentemente, anche la stima delle dimensioni della creatura sono scese. I prosauropodi avevano zampe di 1,4 metri e una lunghezza del corpo di 6 metri (nulla a che vedere con i sauropodi scoperti in Argentina).

Le caratteristiche, insomma, sono quelle che si aspetterebbero gli scienziati esaminando un dinosauro del Triassico, ma non osservando dei carnivori.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
3
Il dinosauro carnivoro più terribile del Triassico... è in realtà un erbivoro