Dipendenti di Amazon rimpiazzati dai robot? Assunzioni in calo

Dipendenti di Amazon rimpiazzati dai robot? Assunzioni in calo
di

Si avvicina il periodo delle festività natalizie che per le aziende significa assunzioni straordinarie. Amazon normalmente assume centinaia di migliaia di nuovi dipendenti stagionali durante questo periodo, eppure quest'anno le assunzioni sono più basse rispetto al trend storico. Per Quartz è perché ormai molte mansioni le fanno macchine e robot.

Sono 100.000 i dipendenti stagionali assunti da Amazon per l'inverno 2018, in calo non poi così marginale rispetto alle assunzioni del 2016 e del 2017, quando nello stesso periodo i nuovi dipendenti a livello globale erano 120.000.

Potrebbe semplicemente essere il sintomo di una ottimizzazione logistica, o del fatto che Amazon sia più vicina ad avere un equilibrio nel suo organico regolare —e che dunque sotto natale servano meno stagionali. Per Quartz però i motivi potrebbero essere decisamente più inquietanti: sono i primi sintomi della robotizzazione. Insomma, ecco cosa succede quando robot e macchinari autonomi entrano all'interno di magazzini e fabbriche: 20.000 persone restano a casa.

A rafforzare questa tesi è Mark May, un'analista di Citi: "Abbiamo visto un'accelerazione nell'impiego di robot all'interno dei centri di stoccaggio", ha spiegato a Quartz. "E a questo è corrisposto un calo dei lavoratori assunti durante le vacanze sempre più grande".

Amazon ha acquistato il produttore di robot Kiva System nel 2012, e dal 2014 sta usando i suoi macchinari all'interno dei magazzini con una intensità sempre più forte. Il possibile problema della robotizzazione è ampiamente discusso dal mondo della politica, dell'economia e della ricerca —soprattutto perché nessuno ha la minima idea di quanti posti di lavoro verranno bruciati veramente. Letteralmente, non esistono almeno due ricerche che giungano alle stesse conclusioni.

Ovviamente c'è chi pensa che, come avvenuto per le scorse rivoluzioni industriali, al netto di un breve periodo di transizione, si raggiungerà un punto di equilibrio, con nuovi lavori che andranno ad assorbire quelli diventati anacronistici, e dunque nessuna apocalisse dell'occupazione.

FONTE: Quartz.com
Quanto è interessante?
2