Dipendenti SpaceX contro Elon Musk: "ci imbarazza": licenziati per "attivismo eccessivo"

Dipendenti SpaceX contro Elon Musk: 'ci imbarazza': licenziati per 'attivismo eccessivo'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Mentre Elon Musk delineava la sua visione per il futuro di Twitter, The Verge ha pubblicato una lettera aperta inviata dai dipendenti SpaceX alla presidente della società, Gwynne Shotwell.

Nella fattispecie, i dipendenti di SpaceX denunciavano il recente comportamento dell’amministratore delegato e osservano che le accuse di molestie sessuali contro di lui stiano influenzando negativamente la reputazione della compagnia. Pur non specificando quali dipendenti abbiano scritto la lettera, nel documento si legge che hanno partecipato persone “di tutti gli spettri di genere, etnia, anzianità e ruoli tecnici”.

Il comportamento di Elon nella sfera pubblica è una costante fonte di imbarazzo per noi, soprattutto nelle ultime settimane”, si legge nella lettera in cui viene specificato che “in qualità di nostro CEO e portavoce più importante, Elon è visto come il volto di SpaceX: ogni Tweet che Elon invia è una dichiarazione a nome dell’azienda. È fondamentale chiarire ai nostri team e al nostro potenziale pool di talenti che i suoi messaggi non riflettono il nostro lavoro, la nostra missione o i nostri valori”.

La lettera è stata condivisa in un canale interno di SpaceX su Microsoft Teams con oltre 2600 dipendenti, e di fatto mette in dubbio la leadership del miliardario, ma contiene anche dei consigli per affrontare la situazione. In particolare, viene suggerito a SpaceX di “affrontare pubblicamente e condannare il comportamento dannoso di Elon su Twitter”, ma anche di “ritenere tutti i dirigenti ugualmente responsabili per gli eventuali comportamenti scorretti” e definire chiaramente cosa intende SpaceX con politica “No-Asshole” e “Zero Tollerance” per poi applicarle in modo coerente.

Immediata è arrivata la risposta di Shotwell, che in una mail inviata ai dipendenti si è schierata in difesa di Musk. “Personalmente, credo che le accuse siano false; non perché lavoro per Elon, ma perché ho lavorato a stretto contatto con lui per 20 anni e non ho mai visto né sentito nulla che assomigli a queste accuse. Chiunque conosca Elon come me, sa che non condurrebbe né perdonerebbe mai questo presunto comportamento inappropriato” si legge nella mail.

Tuttavia, come svelato da The Verge e riportato dal New York Times, subito dopo la pubblicazione della lettera SpaceX ha licenziato un numero non definito di dipendenti che l’hanno scritta e condivisa. Il Times osserva che le lettere di licenziamento sono arrivate giovedì pomeriggio ed in una mail la Shotwell avrebbe spiegato che “la lettera, le sollecitazioni e il processo generale hanno messo i dipendenti a disagio, rendendoli intimiditi e vittime di bullismo e/o arrabbiati perché spinti a firmare qualcosa che non rifletteva le loro opinioni. Abbiamo troppo lavoro da portare avanti e non abbiamo bisogno di questo attivismo eccessivo”.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3