Diritti TV Serie A: è ancora stallo, dopo Capodanno sarà pubblicato un altro bando

di
A seguito della mancata qualificazione della nostra nazionale dai Mondiali di Calcio che si terranno in Russia il prossimo anno, la questione relativa ai diritti tv della Serie A si fa sempre più intricata e difficile.

A ciò bisogna anche aggiungere il fatto che le varie squadre non riescono proprio a trovare un accordo per il tanto auspicato e sperato rinnovamento dei vertici, dal momento che ancora non è stata individuata una figura condivisa da tutti.

Questo difficile scenario non può non avere ripercussioni anche sull'assegnazione dei diritti televisivi per il prossimo triennio. In attesa dell'udienza tra Mediaset e Finivest, che si terrà prossimamente e che vedrà il Biscione contrapposto ai vertici di Vivendi per la vicenda relativa a Premium, la commissione della Lega che si occupa dei diritti tv del massimo campionato calcistico del nostro paese ha annunciato di aver fatto slittare a dopo Capodanno la pubblicazione del bando avente ad oggetto la vendita dei diritti sul mercato nazionale per il triennio 2018-2021, che inizialmente era atteso entro la fine di Dicembre per evitare di sovraccaricare i vertici durante il periodo natalizio.

L'assemblea si riunirà tra il 4 e l'8 Gennaio prossimo per la delibera del testo definitivo, dopo di che i soggetti interessati dovranno presentare le offerte per i cinque pacchetti, destinati sia agli operatori tv che di internet.

Non è però completamente slittata l'ipotesi che potrebbe portare alla creazione di un canale dedicato.