Diritti TV Serie A, De Siervo: "stiamo solleticando Netflix ed Amazon"

Diritti TV Serie A, De Siervo: 'stiamo solleticando Netflix ed Amazon'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo la svolta della Lega Serie A sui diritti tv, continua a tenere banco la questione della vendita. Ne ha discusso l'amministratore delegato della Lega, Luigi De Siervo, in un'intervista rilasciata a Radio Anch'io Lo Sport su RadioRai.

De Siervo ha definito la media company dei club di Serie A "un tentativo di 'evoluzione evolutiva' del nostro calcio. Sconosciamo tutti dove eravamo arrivati, il periodo in cui eravamo re in Europa, parliamo di un'epoca dalla quale sono passati 15 anni: per tornare a brillare come prima stella del calcio europeo abbiamo bisogno di introdurre capitale privati che possano aiutarci con minimi garantiti e cifre importanti, da investire nello sviluppo del nostro brand all'estero". Centrale però sarà la situazione economica: il Coronavirus ha avuto un impatto di 500 milioni di Euro su calcio italiano, ma potrebbe rappresentare anche un'opportunità di crescita. A riguardo, De Siervo ha affermato che "alla fine di questa crisi potremmo trovarci molto più vicini al calcio inglese di quanto non lo siamo oggi. Dobbiamo però risolvere i problemi tecnici".

Scendendo nei dettagli, De Siervo ha affermato che ad oggi la Lega ha un interlocutore molto forte, che è Sky, a cui si aggiunge DAZN "che ha dimostrato di credere nell'Italia".

Sull'assegnazione si aspetta delle sorprese positive ed ha rivelato che "stiamo solleticando l'interesse di grandi piattaforme internazionali, come Amazon e Netflix, speriamo che il calcio torni al centro del confronto fra tecnologie e piattaforme. Con la creazione di una rete unica, il calcio può divenire elemento attrattivo. Un prodotto, come avviene all'estero, con cui le telefoniche possano arricchire i contenuti".

Quanto è interessante?
4