Diritti TV Serie A, la garanzia di DAZN è TIM: una partnership per migliorare lo streaming

Diritti TV Serie A, la garanzia di DAZN è TIM: una partnership per migliorare lo streaming
di

E' ancora apertissima la corsa ai diritti tv della Serie A, sebbene la situazione che si è delineata a seguito della prima tranche di trattative veda DAZN avanti a Sky. Proprio quest'oggi rimbalzano le parole di Urbano Cairo, che in un'intervista a La Stampa ha osservato che l'obiettivo della Lega è garantire un'ottima esperienza di visione.

Secondo le ultime indiscrezioni raccolte dalla stampa, DAZN avrebbe intenzione di ovviare a questo problema collaborando con TIM, che sarebbe pronta ad affiancare la piattaforma di OTT nella riunione di Lega, per fornire tutte le rassicurazioni del caso ai dirigenti. Obiettivo di questa partnership sarebbe il miglioramento della qualità dello streaming, ma anche l'ottimizzazione del segnale e la riduzione del rebuffering. DAZN e la Lega Serie A infatti vogliono evitare i problemi lamentati dagli utenti tre anni fa, a maggior ragione se il servizio di streaming dovesse portare a casa il pacchetto contenente 7 partite su 10 a settimana.

Le parole di Cairo hanno lanciato un segnale chiaro: non si può sbagliare e gli abbonati dovranno essere in grado di seguire le partite senza alcun problema, soprattutto in un periodo in cui gli stadi potrebbero restare chiusi o per lo meno non accessibili completamente al pubblico.

TIM potrebbe portare al tavolo i pareri dei propri esperti, che hanno certificato come la propria rete sia in grado di reggere grosse quantità di traffico. L'ultimo nodo resta però quello della diffusione dei servizi a banda ultralarga, ma sempre secondo gli esperti non sarebbe un problema.

Quanto è interessante?
2