Diritti TV Serie A: gli utenti costretti al doppio abbonamento per guardare il campionato

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Secondo quanto riportato dall'ANSA, per guardare la Serie A 2018-2021 sia sul web che in televisione potrebbero essere necessari due abbonamenti, a meno che i broadcaster ed operatori che detengono i diritti non stipuleranno degli accordi commerciali diversi. E' quanto emerge dai bandi per l'assegnazione dei diritti televisivi del campionato.

La Lega dovrebbe procedere alla pubblicazione nella giornata di oggi. Lo schema adottato sarà quello della vendita per prodotto e non piattaforme, allo scopo di massimizzare i ricavi, alla luce della forbice di 300 milioni di Euro che si era creata tra i diversi modelli.

Fino allo scorso anno, i diritti tv erano stati venduti per piattaforma, ma questa volta si è scelta l'altra formula, che per altro è in utilizzo da tempo da parte degli altri campionati.

Per gli spettatori questa modifica sarà cruciale, in quanto significa che con ogni probabilità saranno necessari due abbonamenti per poter guardare tutte le partite della propria squadra del cuore. E' prevista la creazione di tre pacchetti: due con 3 ed uno con 4 partite a giornata, suddivise in otto finestre orarie, il tutto per un prezzo complessivo i 1,1 miliardi di Euro.

Ricordiamo che il quadro sarà più chiaro il prossimo 13 Giugno, ovvero quando saranno presentate le offerte.

Quanto è interessante?
7