Diritti TV Serie A, il piano De Laurentiis: addio doppio abbonamento a Sky e Dazn

Diritti TV Serie A, il piano De Laurentiis: addio doppio abbonamento a Sky e Dazn
INFORMAZIONI SCHEDA
di

A qualche giorno dalla pubblicazione dei primi rumor sul piano di De Laurentiis per l'assegnazione dei diritti tv della Serie A, il quotidiano Milano e Finanza ha riportato nuovi dettagli sull'idea del presidente del Napoli. A quanto pare, infatti, DeLa intenderebbe si proporre un abbonamento unico per vedere tutte le partite.

Il giornale infatti riferisce che l'abbonamento mensile che, nell'idea del numero uno della squadra partenopea, dovranno pagare gli appassionati per accedere a tutte le 10 partite di ogni turno, "dovrà essere lo stesso a prescindere se il servizio verrà acquistato dall'utente finale tramite Sky, Amazon, DAZN, Netflix, TIM, Vodafone e simili".

Il prezzo ipotizzato a tal proposito è di 29,99 Euro mensili più IVA. Secondo De Laurentiis, infatti, il vantaggio "sarà rappresentato dalla possibilità di acquistare esclusivamente il campionato di Serie A e non anche altri pacchetti di film, serie TV o intrattenimento vario. Quindi per l’utente costituirebbe un notevole risparmio non vedersi obbligato a dover acquistare altri contenuti, cui non è interessato, per poter seguire la propria squadra".

Tale scenario è stato calcolato sulla base della situazione che sta attraversando il calcio italiano, il quale negli ultimi due anni ha perso oltre 700mila abbonati, un'emorragia che potrebbe continuare a causa dell'effetto Coronavirus. Secondo De Laurentiis, la situazione si è ulteriormente aggravata "dalla scelta della Lega di determinare un bando per prodotto in funzione del quale il telespettatore è obbligato a sottoscrivere due abbonamenti (Sky e Dazn) per seguire tutte le partite della propria squadra".

Quanto è interessante?
1