Diritti TV Serie A, il piano di TIM: qualità dello streaming di DAZN pari al satellite

Diritti TV Serie A, il piano di TIM: qualità dello streaming di DAZN pari al satellite
di

La giornata di oggi sarà fondamentale per l'assegnazione dei diritti televisivi della prossima Serie A, in quanto è in programma una doppia assemblea di Lega che potrebbe dare il via libera all'offerta di DAZN. Il quotidiano Milano Finanza, nell'edizione in edicola quest'oggi, parla del piano di TIM.

Come noto, TIM ha siglato una partnership con DAZN per diventare partner tecnologico della società. Questa scelta è vista da molti come una vera e propria garanzia, in quanto alcuni presidenti di Lega inizialmente avevano espresso le loro perplessità sulla stabilità del segnale di DAZN, e non è un caso che Cairo abbia affermato che una delle priorità di quest'asta è rendere il calcio visibile a tutti.

TIM, secondo il quotidiano finanziario, è pronta a presentare una serie di soluzioni innovative per il mercato italiano che avranno l'obiettivo di rendere la qualità dello streaming di DAZN pari all'esperienza offerta da Sky via satellite. L'operatore telefonico è pronto ad affidarsi al Multicast ed il Content Delivery Network, che anche secondo DAZN sfaterà il mito dello streaming di bassa qualità.

L'offerta di TIM prevede anche un'altra serie di investimenti volti a migliorare la fruizione dei contenuti in live streaming.

Il modello Multicast consentirebbe all'emittente di distribuire il segnale in maniera capillare senza congestionare la rete, il che si tradurrebbe in una qualità di streaming ottimale per tutti.

Quanto è interessante?
2