Diritti TV Serie A a DAZN: la Lega prende tempo e chiede garanzie sulla qualità

Diritti TV Serie A a DAZN: la Lega prende tempo e chiede garanzie sulla qualità
di

Mentre la Serie A continua a viaggiare verso DAZN, che ha presentato la migliore offerta, superando anche Sky nella trattativa, appare sempre meno improbabile che durante la riunione della Lega prevista per oggi 11 Febbraio 2021 si arrivi ad una decisione definitiva. A preannunciarlo anche Urbano Cairo, presidente del Torino, in un'intervista.

Cairo, nell'osservare che il risultato raggiunto dalle due offerte soddisfa tutti i club, e dimostra come il calcio italiano sia comunque appetibile, si è soffermato proprio sulla proposta di DAZN.

Dalla chiacchierata con l'ANSA è emersa una linea attendista, il che è abbastanza prevedibile visto il cambiamento storico che potrebbe dover affrontare il calcio italiano qualora DAZN dovesse aggiudicarsi il pacchetto con la trasmissione esclusiva di 7 partite su 10 a settimana. Il capo di RCS, inoltre, ha affermato che la Lega deve fare in modo che la gente possa "vedere il calcio e vederlo bene", ecco perchè evidentemente a DAZN saranno chieste delle garanzie prima di accettare l'offerta che ha messo sul tavolo.

L'obiettivo evidentemente è non ripetere gli errori fatti tre anni fa quando al debutto la piattaforma OTT ha dato non pochi problemi agli utenti con lo streaming, al punto che qualche mese dopo è stato siglato l'accordo con Sky per l'arrivo di DAZN1.

Sull'offerta di Sky, Cairo ha affermato che "dal suo punto di vista Sky ha fatto una proposta interessante, ma rispetto all'altra proposta c'è un gap notevole: complessivamente, considerato anche che Sky prenderà tre partite con l'offerta Dazn, ballano 170-200 milioni l'anno che non è poco. Sono numeri molto grossi in periodo Covid, che già ha fatto perdere molto alle società: non possiamo dimenticarlo. Sky è stato importante per noi in questi venti anni, ha fatto un'offerta che rappresenta uno sforzo significativo. Però dobbiamo decidere per il meglio, dobbiamo anche vedere l'aspetto tecnologico, verificare che la serie A si possa vedere in streaming contemporaneamente per milioni di device, e Dazn ci deve rassicurare. L'offerta è molto più vantaggiosa, inserisce anche una Telco che mancava, a differenza di altri paesi. Se ci sono già tutte queste cose e dal punto di vista tecnologico si possono avere buone riassicurazioni - la conclusione di Cairo - devo dire che la cosa è indirizzata. Sky fa un prodotto molto bello, ma lavorandoci anche Dazn può crescere. Quel che conta molto è il tema tecnologico, Va verificato con molta attenzione la capacità di andare su milioni di device in streaming".

FONTE: DN
Quanto è interessante?
3