Disastro a Kyoto: supercomputer dell'Università perde 77 terabyte di dati durante backup

Disastro a Kyoto: supercomputer dell'Università perde 77 terabyte di dati durante backup
di

L’Università di Kyoto ha appena vissuto quello che potrebbe essere definito come un incubo e un disastro non solo per i centri di ricerca, ma anche per qualsiasi persona nel mondo: la perdita di una montagna di dati importantissimi. Pensate un po’, si parla addirittura di 77 terabyte di dati cancellati dal suo sistema di supercomputer.

Come riportato da Bleeping Computer, tale problema si è manifestato tra il 14 e il 16 dicembre durante quella che doveva essere una procedura di backup di routine. Per un malfunzionamento le cui dinamiche non sarebbero ancora perfettamente note, il sistema di supercalcolo dell’apprezzato istituto di ricerca nipponico avrebbe cancellato accidentalmente circa 34 milioni di file appartenenti a 14 diversi gruppi.

Quattro di essi sono già stati avvertiti, per singolo utente, dell’impossibilità di recuperare i loro dati: “Un bug nel programma di backup del sistema di archiviazione ha causato un incidente in cui sono stati persi alcuni file. Abbiamo interrotto l'elaborazione del backup, ma potremmo aver perso quasi 100 TB di file e stiamo indagando sull'entità dell'impatto”. La tipologia di dati persi definitivamente non è nota con esattezza.

Il piano dell’Università di Kyoto ora è quello di “demolire” il sistema di backup attuale e ricostruirlo da cima a fondo applicando le migliorie del caso, rendendolo nuovamente funzionante nel gennaio 2022.

Nel mentre, restando sempre in ambito sicurezza, la vulnerabilità Log4Shell è stata sfruttata dagli hacker su server HP per il mining di criptovalute.

Quanto è interessante?
4
Disastro a Kyoto: supercomputer dell'Università perde 77 terabyte di dati durante backup