Ecco i disastrosi effetti di un "super-terremoto" avvenuto 3.800 anni fa

Ecco i disastrosi effetti di un 'super-terremoto' avvenuto 3.800 anni fa
di

All'incirca 3.800 anni fa un violento terremoto colpì il Cile in una maniera così devastante che ci vollero 1.000 anni prima che gli esseri umani tornassero sulla costa. Il super-terremoto aveva una magnitudo di circa 9,5 e creò un gigantesco tsunami.

A testimoniare questo evento ci sono campioni di rocce del mare, conchiglie e vita marina portati a riva dalle onde dello tsunami nelle distese più alte del deserto di Atacama in Cile. "Abbiamo trovato prove di sedimenti marini e molte bestie che sarebbero vissute tranquillamente in mare prima di essere gettate nell'entroterra", afferma il geologo e specialista in tsunami James Goff dell'Università del New South Wales, in Australia.

I ricercatori hanno utilizzato la datazione al radiocarbonio per avere un'idea dell'età dei depositi litorali, che si estendono per circa 600 chilometri della costa cilena. Al momento dell'evento, su quelle terre vivevano comunità di cacciatori-raccoglitori. L'onda dello tsunami generata dal terremoto rovesciò la maggior parte delle loro strutture in pietra.

L'evento fu così segnante che le persone della zona non tornarono nella costa per 1.000 anni, nonostante la zona fu abitata per quasi 10 millenni. "L'abbandono di aree precedentemente occupate, i cambiamenti nei modelli di mobilità e nelle disposizioni spaziali di insediamenti e cimiteri erano probabilmente strategie di resilienza sviluppate dalle società di cacciatori-raccoglitori", scrivono i ricercatori.

A proposito, sapete che recentemente è stata registrata l'onda anomala più grande di sempre?

Quanto è interessante?
2