Disney+ all'inizio avrà anche contenuti non prodotti da Disney

Disney+ all'inizio avrà anche contenuti non prodotti da Disney
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Ci avviciniamo al lancio di Disney+, l'arma che l'azienda di Mickey Mouse userà per sfiderà Netflix. Negli ultimi mesi siamo stati bombardati con continui annunci di prodotti esclusivi. Ma come sarà il catalogo di Disney+ al lancio? Ricco anche di film prodotti da altre aziende, pare.

Lo ha detto il CEO di Disney, Bob Iger, durante una call con gli investitori. Iger ha spiegato che non c'è dubbio che la strategia a lungo termine di Disney+ sia quella di puntare su prodotti costruiti in casa, tuttavia per il lancio sono previsti anche contenuti di licenze che provengono dall'esterno dell'Impero Disney.

Su Disney+ non solo film e cartoni Disney, Star Wars o Marvel, ma anche prodotti di intrattenimento di altre case produttrici. Ad esempio, il mese scorso Disney ha ordinato una serie da 10 episodi chiamata "Diary of a Female President" che sarà co-prodotta da Ilana Penam, Gina Rodriguez e CBS TV Studios.

Almeno in una prima fase la strategia potrebbe dimostrarsi vincente per assicurarsi di occupare militarmente anche target oggi non raggiunti dall'offerta delle IP Disney. "Siccome dobbiamo lanciare il servizio con un certo volume (di contenuti), e questo richiede tempo, stiamo acquistando con giudizio certi prodotti da fuori, e continueremo a farlo", ha detto Iger.

Il CEO di Disney ha detto che si tratterebbe di una strategia di lungo corso dell'azienda: lo avevano fatto anche con i parchi di divertimento, acquistando prodotti in licenza da Lucas Film, ad esempio, ben prima che questa entrasse a far parte del gruppo.

Quanto è interessante?
3

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it