Su quali dispositivi si paga il Canone Rai? C'entrano anche i tablet, smartphone e PC?

Su quali dispositivi si paga il Canone Rai? C'entrano anche i tablet, smartphone e PC?
di

Del tema relativo al pagamento del Canone Rai 2022 abbiamo ampiamente discusso su queste pagine, dopo le indiscrezioni che volevano la tassa sul possesso di apparecchi audiovisivi pronta a scomparire dalla bolletta elettrica già dall'anno in corso. Ma su quali dispositivi si paga?

Prima di passare alla nostra analisi dobbiamo tornare un pò indietro, e nello specifico all'art. 1 del R.D.L., n. 246/38, che ha introdotto il Canone Rai. L'Articolo 1 stabilisce che è obbligato a pagare il Canone Audiovisivo "chiunque detenga uno o più apparecchi atti od adattabili alla ricezione delle radioaudizioni e' obbligato al pagamento del canone di abbonamento, giusta le norme di cui al presente decreto". Sempre nello stesso articolo si legge che il canone è dovuto una sola volta all'anno in relazione agli apparecchi.

Ma a proposito, quali sono i dispositivi che ci obbligano a pagare il Canone Rai?

La legge definisce "apparecchio televisivo" tutti quei dispositivi in grado di ricevere, decodificare e visualizzare il segnale digitale terrestre o satellitare, direttamente o tramite decoder o sintonizzatore esterno. Il sintonizzatore è quel dispositivo che è in grado di agganciare le frequenze secondo gli standard vigenti e quindi provvedere alla loro memorizzazione.

Di conseguenza, non rientrano - almeno nel momento in cui stiamo scrivendo - tablet, smartphone o PC in quanto non sono dotati dei requisiti. La precisazione è doverosa dal momento che in molti avevano avanzato l'ipotesi che dal 2022 il canone Rai si sarebbe pagato anche su smartphone e tablet. Evidentemente però non è così.

Quanto è interessante?
6