I distributori automatici ogni anno fanno più vittime degli squali

I distributori automatici ogni anno fanno più vittime degli squali
di

State attenti la prossima volta che vi avvicinate a un distributore automatico, perché queste macchine capaci di elargire degli snack fanno ogni anno più morti degli squali. Questa stima non dovrebbe farvi sviluppare una fobia per i distributori, ma piuttosto farvi riconsiderare lo squalo... che non è un assassino di umani come molti pensano.

Dal 1978 fino al 1995, 37 persone sono state uccise da questi dispenser di merendine solo negli Stati Uniti. Questo numero ha convinto la Consumer Product Safety Commission a cercare di trovare una soluzione per evitare altri decessi, molto probabilmente causati dallo scuotimento del distributore.

Questi dati inoltre chiariscono che, negli Stati Uniti durante questo periodo, in media almeno due persone sono state uccise ogni anno dai distributori automatici. Queste sono, tuttavia, solo le morti registrate e potrebbero essercene molte altre... anche in diverse zone del mondo!

Mettere questo numero a paragone con gli attacchi degli squali, però, vi farà riconsiderare queste creature: dallo stesso periodo di tempo - ovvero dal 1978 al 1995 - negli Stati Uniti ci sono stati una media di 1,4 attacchi di squali fatali. La media mobile annuale delle vittime non ha raggiunto 1 dal 2014, mostrandovi come queste creature siano "accusate" ingiustamente di essere degli spietati killer di esseri umani.

Il numero oggi è perfino aumentato: nel 2015 il National Electronic Injury Surveillance System ha pubblicato nuovi dati che suggeriscono che circa quattro persone siano uccise ogni anno dai distributori automatici negli Stati Uniti.

Volete sapere quanti squali uccidono gli esseri umani ogni anno? Il loro numero è spaventosamente e drammaticamente alto.

FONTE: grunge
Quanto è interessante?
2