Il documentario sul Cyberbunker NATO degli hacker tedeschi è su Netflix

di

È risaputo che anche nel mondo dell'informatica esistano purtroppo dei criminali, ma non esattamente tutti si aspetterebbero che questi utilizzino come "base operativa" un bunker della NATO. Eppure, questo è quanto realmente accaduto nel 2019, nonché ora oggetto di un documentario disponibile su Netflix.

A tal proposito, come ricordato anche da TechRadar e Realscreen, la giornata dell'8 novembre 2023 segna il rilascio a livello globale sulla nota piattaforma di streaming di "Cyberbunker: nelle profondità del dark web". La descrizione del documentario? "Svela come un gruppo di hacker abbia alimentato i lati più oscuri di Internet da un bunker della Guerra fredda in una tranquilla cittadina turistica tedesca".

Vale però la pena fare un passo indietro, visto che si tratta di fatti realmente accaduti. Di mezzo c'è una vicenda risalente a qualche anno fa, che ha visto di mezzo un'azienda informatica chiamata CyberBunker. La sede di quest'ultima era proprio un ex bunker militare e l'attività svolta dalla società all'epoca riguardava anche l'hosting di portali collegati al dark web.

Più precisamente, a finire nell'occhio del ciclone è stato il cosiddetto servizio bulletproof hosting, che offriva ampie protezioni anche a siti Web potenzialmente problematici. Per maggiori dettagli potreste chiaramente voler prendere visione del documentario, ma in linea generale è stato un articolo del New Yorker del 2020 a riassumere la vicenda.

Il documentario sul Cyberbunker NATO degli hacker tedeschi è su Netflix