Alcuni documenti confermano: il gruppo di hacker Conti sta aiutando Putin e l'FSB

Alcuni documenti confermano: il gruppo di hacker Conti sta aiutando Putin e l'FSB
di

Qualche settimana fa su queste pagine abbiamo riportato la dichiarazione di guerra di Anonymous alla Russia, a seguito dell’invasione dell’Ucraina. Tuttavia, non tutti i gruppi degli hacker stanno dalla parte degli ucraini e secondo alcuni documenti trapelati mostrano che il famigerato gruppo Conti starebbe aiutando Putin e l’FSB.

In rete infatti è trapelato un archivio di 60mila messaggi e file di chat in cui ci sarebbero delle evidenze abbastanza chiara di come Conti starebbe collegata con le autorità russe. Nei documenti, ottenuti ed analizzati da Wired ed ottenuti da un anonimo ricercatore ucraino che si sarebbe infiltrato nel gruppo, si vede come Conti operi quotidianamente nell’ombra e mostra anche i legami con l’FSB, il Servizio di Sicurezza Federale della Russia che un tempo era noto come Kgb.

Nei documenti non ci sono riferimenti espliciti ai legami tra Cremlino e gli hacker, ma come osservato da Wired, le attività del gruppo sono perfettamente in linea con gli interessi di Putin e dei suoi ministri.

Non è chiaro che ruolo stiano avendo anche nella cyberwar in corso che si è scatenata dopo l’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo, ma già dalle prime ore successive all’inizio delle “operazioni speciali”, in molti avevano parlato dei legami tra Conti ed il Cremlino.

FONTE: Wired
Quanto è interessante?
7