Donald Trump continua ad usare iPhone non sicuri. Spiato da Cina e Russia?

Donald Trump continua ad usare iPhone non sicuri. Spiato da Cina e Russia?
di

Secondo un rapporto pubblicato nella giornata di mercoledì dal New York Times, gli assistente del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, lo avrebbero avvertito del fatto che Russia e Cina potrebbero spiarlo in quanto continua ad utilizzare due iPhone non conformi alle procedure di sicurezza della Casa Bianca.

Il quotidiano sostiene che gli assistenti si sarebbero detti quasi certi del fatto che russi e cinesi starebbero ascoltando le sue conversazioni, in base ad alcune prove ottenute dall'intelligence americana.

Il rapporto cita funzionari attuali e passati che, tramite alcune fonti interne, sarebbero in possesso di alcune comunicazioni intercettate che avrebbero confermato come le conversazioni del Presidente sarebbero regolarmente ascoltate da Cina e Russia.

Le preoccupazioni riguardo l'utilizzo degli smartphone da parte di Trump non sono certo nuove. CIA ed FBI hanno più volte invitato il numero uno della Casa Bianca ad utilizzare solo reti fisse sicure, ma l'aspetto più controverso e pericoloso per la sicurezza è rappresentato dal fatto che il tycoon utilizzerebbe iPhone personali, anche per leggere informazioni classificate ed effettuare chiamate di lavoro.

Il Presidente ha ricevuto i suoi iPhone dalla White House Information Technology e Communications Agency: su uno è stato preinstallato solo Twitter e diverse app di notizie, e si connette ad internet solo tramite WiFi. L'altra unità, indicata come "Burner" sarebbe solo in grado di effettuare e ricevere chiamate. La procedura prevede che i dispositivi vengano sostituiti a cadenza mensile, ma il protocollo di sicurezza è stato seguito solo per il secondo, mentre quello con Twitter sarebbe stato tra le mani del Presidente fino a cinque mesi senza essere aggiornato o cambiato.

I cinesi starebbero utilizzando le informazioni raccolte dal monitoraggio delle chiamate di Trump per capire con chi comunica più frequentemente e quindi influenzare il pensiero del Presidente su questioni importanti per il paese, come la guerra commerciale USA-Cina.

Il Times sostiene che Trump userebbe i suoi smartphone quando non vuole che una chiamata passi attraverso il centralino della Casa Bianca. Tali chiamate sarebbero registrate ed esaminati dagli assistenti del politico. Fonti vicine al Presidente sostengono che in genere Trump chiama gli host di Fox News o altri che condividono le sue opinioni e possono commiserarsi con lui per dispiaceri reali o, più frequentemente, immaginari.

La preoccupazione è davvero tanta tra i funzionari. Trump non starebbe prendendo sul serio la questione della sicurezza delle conversazioni. Lo scorso anno ha lasciato uno dei suoi iPhone personali in un carrello da golf in un club del New Jersey, mettendo in allerta gli ufficiali della Casa Bianca fin quando non è stato ritrovato.

FONTE: PA
Quanto è interessante?
6

Il caffè di Starbucks a casa tua con le pratiche capsule in vendita su Amazon.it, compatibili con le macchine espresso delle principali marche.