di

Nella mattinata americana, il vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, ha raccomandato la creazione di tre nuove organizzazioni all'interno del Dipartimento della Difesa, dedicate a diverse esigenze militari.

Il braccio destro di Donald Trump ha annunciato che il Presidente lavorerà con il Congresso già dal prossimo anno, per istituire il Dipartimento Americano della Space Force entro il 2020.

La Space Force, quindi, entro il 2020 diventerà il sesto ramo militare degli Stati Uniti, ovviamente salvo sorprese in Congresso. Secondo Pence è ormai "giunto il momento" che "l'America si prepari al prossimo campo di battaglia", per garantirsi il dominio anche tra le stelle. Attualmente tutte le questioni di cui si occuperebbe la Space Force sono di competenza dell'Aeronautica, che perderebbe così parte dei suoi poteri.

Trump ha fortemente sostenuto l'idea di realizzare una forza armata specifica per lo spazio, con la stessa struttura del'Aeronautica e dell'Esercito. Anche a livello politico, questa sarebbe una mossa che permetterebbe a Trump di utilizzare la Space Force come "trofeo" da rivendicare durante la campagna elettorale, e non è un caso che proprio i responsabili della campagna, in una mail inviata ieri per la raccolta fondi, hanno già invitato i sostenitori a votare per quello che potrebbe essere il logo della Space Force.

Al di la delle questioni puramente politiche, Trump è sembrato essere molto entusiasta per l'istituzione della Space Force, e non ha nascosto tale entusiasmo attraverso il proprio account Twitter.

Nonostante questo, i detrattori insistono che la creazione di un reparto militare autonomo sarebbe controproducente. James Mattis, il segretario alla difesa degli Stati Uniti, ha precedentemente espresso delle preoccupazioni a riguardo, anche se la sua posizione ora sembra essersi ammorbidita.

"Ora è giunto il momento di scrivere il prossimo grande capitolo della storia delle nostre forze armate, per prepararci al prossimo campo di battaglia in cui i migliori ed i più coraggiosi dell'America saranno chiamati a scoraggiare e sconfiggere una nuova ondata di minacce per il nostro popolo e la nostra nazione" ha affermato Pence, secondo cui "la Cina e la Russia hanno condotto attività altamente sofisticate in orbita che potrebbero consentire loro di manovrare i satelliti in prossimità dei nostri, creando nuovi pericoli senza precedenti ai nostri sistemi spaziali".

Il primo passo prevede la realizzazione di un comando spaziale americano entro l'anno, dopo di che l'amministrazione Trump andrebbe a cercare i finanziamenti e l'approvazione per creare il dipartimento militare autonomo già l'anno prossimo.

FONTE: Telegraph
Quanto è interessante?
6