Donna di 74 anni partorisce 2 gemelli, come è possibile?

Donna di 74 anni partorisce 2 gemelli, come è possibile?
di

Un parto incredibile accende le polemiche su una questione spesso dibattuta anche in Italia: le gravidanze geriatriche. Perchè se è vero che l'età della donna era assolutamente fuori da ogni schema, 74 anni, è anche vero che il problema trascende il semplice "numero". Ad ogni modo, vediamo la questione da un punto di vista scientifico.

Andhra Pradesh, India meridionale, una donna di 74 anni, Mangayamma Yaramati, partorisce due gemelli, seguita dal medico Sankkayala Uma Shankar, che ha successivamente riferito il fatto al Washington Post.

La donna ha raccontato di essere stata persino vittima di scherni e stigmatizzazioni, insieme al marito Sitarama Rajarao (82 anni suonati), per il non avere avuto figli (nonostante avessero provato per molti anni). In questa parte dell'India è una vera questione sociale.

"Abbiamo provato molte volte e abbiamo visto numerosi medici", ha detto. "Questo è il momento più felice della mia vita". I figli stanno, infatti, entrambi bene.

Shankar ha riportato che la donna avrebbe fornito un certificato di nascita attestante i suoi riguardevoli 74 anni, anche se una parte della stampa ha successivamente riportato 73 anni. Il punto rimane quello, come è possibile?

Grazie alla fecondazione in vitro. Yaramati era naturalmente in menopausa da molti anni. La pratica in questi casi consiste nel fecondare l'ovulo di una "donatrice" con lo sperma di Rajarao, il marito, Per poi essere impiantato nuovamente nel corpo della madre.

Shannon Clark, professore alla University of Texas Medical Branch di Galveston, afferma che, nonostante il parto a questa età sia effettivamente atipico, non dovremmo comunque stupirci, in quanto la tecnologia, negli ultimi anni, ha fatto passi da gigante in questo campo.

Mentre gli ovuli si deteriorano con il passare del tempo, l'utero "non è soggetto agli stessi limiti di età", ha spiegato Clark.

A 74 anni, è la persona più anziana del mondo ad aver partorito. Mentre nel 2007, una donna britannica di 59 anni è stata la persona più anziana ad avere una gravidanza naturale.

Rimane però la questione etica.

In un documento del 2016, il Comitato Etico della American Society for Reproductive Medicine ha scoraggiato i medici dal "fornire ovociti o embrioni a donne di età superiore ai 55 anni, anche quando non hanno problemi medici di base". I problemi sono infatti molti, vedremo come casi simili, probabilmente sempre più frequenti, verranno gestiti.

Quanto è interessante?
3