Le donne soffrono più freddo rispetto gli uomini: le ragioni sono piuttosto semplici

Le donne soffrono più freddo rispetto gli uomini: le ragioni sono piuttosto semplici
di

Uno studio condotto dall’Università di Tel Aviv svelò che le donne sentono di più il freddo rispetto agli uomini, ma solo di recente con altre analisi è stato possibile confermare ulteriormente questa tesi: non sembra proprio essere una convinzione diffusa e basta, c’è una differenza sostanziale nel modo in cui uomini e donne sentono il freddo.

Come discusso dai ricercatori Charlotte Phelps e Christian Moro della Bond University nelle pagine di The Conversation, la prima differenza chiave è biologica: considerate persone con lo stesso peso corporeo, le donne tendono ad avere meno muscoli per generare calore e più grasso tra pelle e muscoli, portando così la pelle a sentirsi più fredda. Inoltre, la capacità di produzione di calore durante l'esposizione al freddo rimane inferiore rispetto agli uomini a causa del tasso metabolico.

A ciò si aggiungono ormoni estrogeni e progesterone, presenti in quantità importanti nelle donne e responsabili della dilatazione e costrizione dei vasi sanguigni: ciò significa che meno sangue scorre in alcune aree e più calore viene perso. Di conseguenza, la differenza ormonale fa sì che mani, piedi e orecchie delle donne rimangono di circa tre gradi Celsius più fredde. Ciononostante, gli uomini mantengono temperature interne medie più basse rispetto alle donne.

Questa differenza, per giunta, riguarda anche altri animali come uccelli e mammiferi: come ci dimostrano i pipistrelli, i maschi riposano sulle zone fresche montane mentre le femmine rimangono nelle valli più calde.

Tra l’altro, uno studio pubblicato a inizio 2022 ha svelato perché la depressione grave colpisce donne e uomini diversamente.

Quanto è interessante?
4