La doppia faccia del Grand Canyon: rocce divise da 1 miliardo di anni

La doppia faccia del Grand Canyon: rocce divise da 1 miliardo di anni
di

Uno dei più grandi interrogativi della Geologia è il fenomeno noto come la “Grande Discordanza”, ovvero la difformità degli strati rocciosi riscontrati nel Grand Canyon, appartenenti a periodi geologici diversi. Alcuni di questi, infatti, sono datati a 500 milioni di anni e si trovano affiancati a sedimenti risalenti ad oltre 1,5 miliardi di anni.

Un recente studio ha provato a rispondere a questo quesito, analizzando la storia geologica del Grand Canyon (la cui grandezza non è paragonabile al più grande Canyon del sistema solare). I ricercatori ipotizzano che il fenomeno possa essere dovuto, in parte, allo spostamento di porzioni del Gran Canyon, a causa di fenomeni tettonici e carsici. Ciò avrebbe provocato il distacco delle antiche formazioni che, nel corso di milioni di anni, si sarebbero frammentate e depositate sul suolo.

Le analisi dei ricercatori si basano su alcune tecniche innovative, di recente utilizzo, come la termocronologia che, mediante processi chimici, permette di calcolare la quantità di calore immagazzinata nelle rocce, al tempo della loro formazione, e di conseguenza la pressione esercitata sulle stesse nei processi di formazione litogenica.

Dall’analisi dei dati, i ricercatori ipotizzano che nel corso di milioni di anni si siano verificati svariati eventi di faglia, i cui effetti di disgregazione litica avrebbero portato alla discrepanza tra la datazione dei sedimenti vicini. Questi “microeventi” sarebbero coincisi con uno di proporzioni maggiori, caratterizzato da un violento sommovimento delle placche tettoniche, noto come il distacco del supercontinente Rodinia, risalente ad un periodo tra 633 e 750 milioni di anni fa. Questo fenomeno avrebbe provocato un deposito discontinuo degli antichissimi sedimenti.

I ricercatori, però, chiariscono che i dati non bastano per risolvere definitivamente la questione, ma rappresentano, di certo, un tassello fondamentale per ulteriori studi che, come pezzi di un puzzle geologico, potrebbero portare a disvelare il mistero, magari analizzando altre aree di interesse geologico degli Stati Uniti, che hanno subito gli stessi fenomeni di sconvolgimento geologico.

E sapevate che il Grand Canyon rientra tra le cinque costruzioni che possono essere viste dallo spazio?

Quanto è interessante?
5