Ecco a voi "Dragon Man", il parente più stretto degli esseri umani

Ecco a voi 'Dragon Man', il parente più stretto degli esseri umani
di

L'albero genealogico dell'uomo ha recentemente visto una nuova aggiunta, grazie a una scoperta archeologica di un cranio nascosto sul fondo di un pozzo nel nord-est della Cina per più di 80 anni. É stato chiamato "Dragon Man" ed è il parente più stretto degli esseri umani.

La calotta cranica è fortunatamente ben conservata ed è stata trovata nella città cinese di Harbin. Secondo l'analisi geochimica ha tra i 138.000 e i 309.000 anni e combina diverse caratteristiche primitive, come naso largo e fronte bassa, con caratteristiche simili all'Homo sapiens, come gli zigomi piatti e delicati.

Sono tre gli articoli - pubblicati sulla rivista The Innovation il fine settimana scorso - che descrivono nel dettaglio l'ominide di 50 anni. "Il teschio di Harbin è il fossile più importante che ho visto in 50 anni. Dimostra quanto siano importanti l'Asia orientale e la Cina nel raccontare la storia umana", ha affermato Chris Stringer, leader della ricerca sulle origini umane presso il Natural History Museum di Londra e coautore della ricerca.

Il nuovo ominide è stato chiamato ufficialmente "Homo longi", che deriva da Heilongjiang, o fiume del drago nero, la provincia in cui è stato trovato il cranio. Il prossimo passo dei ricercatori, è quello di estrarre proteine ​​antiche o DNA dal cranio (che includeva perfino un dente), e inizierà uno studio più dettagliato dell'interno del cranio.

Questo mese è stato pieno di scoperte archeologiche incredibili: in Israele, infatti, è stato scoperto un nuovo tipo di 'Homo'.

FONTE: cnn
Quanto è interessante?
6
Ecco a voi 'Dragon Man', il parente più stretto degli esseri umani