Drone "arrestato" per narcotraffico: trasportava il suo stesso peso in metanfetamina

Drone 'arrestato' per narcotraffico: trasportava il suo stesso peso in metanfetamina
di

I droni non sono una tecnologia recente, ma i loro utilizzi sono molteplici: lo scorso mese, ad esempio, vi abbiamo parlato di un drone di soccorso medico che salva la vita nelle comunità isolate della Svezia. Oggi, invece, vi raccontiamo di un uso decisamente meno nobile di questi dispositivi, ovvero il traffico di droga tra Stati Uniti e Messico.

È notizia delle scorse ore che la U.S. Border Patrol, la polizia di frontiera degli Stati Uniti, ha catturato un drone DJI Mini 2 mentre consegnava una quantità di metanfetamina pari al proprio stesso peso passando da una parte all'altra del confine che separa Stati Uniti e Messico.

Benché sia stata diffusa solo nelle scorse ore, la notizia risale allo scorso ottobre: la decisione di renderla di pubblico dominio è stata della DEA, l'agenzia antidroga degli Stati Uniti, che spera che ora i cittadini possano aiutarla a identificare il pilota del drone, che con ogni probabilità è legato al narcotraffico su scala più ampia.

Il drone è stato ritrovato il 7 ottobre scorso a Tecate, nei pressi di San Diego, in California, dopo essere stato visto volare al di sopra delle barriere che costellano il confine americano, alte 25 piedi, cioè circa sette metri e mezzo. Un agente ha successivamente visto il drone fermarsi nei pressi di un parcheggio aldilà del confine, negli Stati Uniti, dove un uomo era pronto per raccoglierlo.

L'agente è riuscito a sequestrare il drone prima che venisse raccolto, ma l'uomo, presumibilmente il pilota o il corriere che doveva raccogliere la droga, è fuggito. Il drone raccolto dall'agente trasportava un pacco da 259 grammi di metanfetamina: una quantità non certo elevata, ma decisamente rilevante per un drone come il DJI Mini 2, che pesa a sua volta soli 249 grammi.

Al momento, comunque DJI non è stata inclusa nelle indagini sul drone, poiché la polizia di frontiera americana si sta limitando a delle analisi forensi sui contenuti della scheda microSD contenuta nel dispositivo. Intanto, dall'altra parte degli Stati Uniti i droni vengono utilizzati per uccidere le zanzare.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2