Due antichi meteoriti del Pianeta Rosso ci rivelano la storia dell'acqua di Marte

Due antichi meteoriti del Pianeta Rosso ci rivelano la storia dell'acqua di Marte
di

L'acqua su Marte probabilmente proviene da - almeno - due fonti molto diverse e risalenti a tantissimo tempo fa, suggeriscono dei ricercatori in un nuovo studio. In che modo hanno scoperto qualcosa del genere gli addetti ai lavori? Attraverso lo studio di due meteoriti provenienti dal Pianeta Rosso.

"Queste due diverse fonti d'acqua all'interno di Marte potrebbero dirci qualcosa sul tipo di oggetti disponibili nei pianeti rocciosi interni", afferma Jessica Barnes, dell'Università dell'Arizona Lunar e del Planetary Laboratory. "Questo contesto è importante anche per comprendere l'abitabilità e l'astrobiologia passate di Marte."

I meteoriti analizzati sono il Northwest Africa (NWA) 7034, chiamato anche Black Beauty, e l'Allan Hills 84001 (ALH84001), quest'ultima è la roccia del Pianeta Rosso più famosa di tutti i tempi. Barnes e il suo team hanno determinato le composizioni di idrogeno-isotopo di Black Beauty e ALH84001, che hanno interagito con l'acqua nella crosta marziana rispettivamente 1.5 miliardi di anni fa e 3.9 miliardi di anni fa.

Gli studi sui meteoriti di Marte nel corso degli anni hanno riscontrato un'ampia varietà di rapporti idrogeno-isotopo. Ma, nel nuovo studio, che è stato pubblicato sulla rivista Nature Geoscience, Barnes e il suo team hanno scoperto che Black Beauty e ALH84001 hanno quantità molto simili di idrogeno normale rispetto a quello pesante.

Secondo l'analisi, queste rocce potrebbero essere arrivate da due fonti distinte: due planetesimi con un contenuto di acqua molto diverso potrebbero essere entrati in collisione, non mescolandosi completamente perché molto differenti tra loro. Secondo la ricerca, inoltre, Marte non ha mai avuto un oceano di magma che ha avvolto completamente il pianeta, com'è avvenuto sulla Terra o sulla Luna.

FONTE: cnn
Quanto è interessante?
5
Due antichi meteoriti del Pianeta Rosso ci rivelano la storia dell'acqua di Marte