C'è un falso mito sui reali del medioevo a cui dobbiamo smettere di credere

C'è un falso mito sui reali del medioevo a cui dobbiamo smettere di credere
di

Quando si immaginano i reali del medioevo, quello che ci viene subito in mente sono i suntuosi banchetti piene di leccornie e squisitezze di ogni tipo, dalle carni rosse a quelle bianche che si alternano sulla tavola. In realtà questo alimento non veniva consumato così spesso come ci viene mostrato.

Effettivamente sono stati trovati diversi testi che descrivono le élite anglosassoni che mangiano grandi quantità di carne, ma quest'ultimi possono essere un po' fuorvianti. Così l'archeologo del Sidney Sussex College Tom Lambert e il bioarcheologo Dr. Sam Leggett, hanno analizzato le tracce chimiche delle diete delle ossa di circa 2.000 persone che vissero in Inghilterra tra il V e l'XI secolo.

L'esperto credeva di trovare nelle ossa dei reali tracce maggiori di proteine, ma così non è stato perché la dieta dei ricchi sembrava molto simile a quella dei poveri (e perfino i loro utensili). "Non ho trovato prove di persone che mangiano qualcosa di simile a così tante proteine ​​animali su base regolare. Se così fosse, troveremmo prove isotopiche di eccesso di proteine ​​e segni di malattie come la gotta delle ossa" spiega Leggett in un comunicato stampa.

Tuttavia sono stati trovati numerosi documenti sulle colossali feste piene di carne e cibo, come si spiega questa discrepanza? Secondo Lambert questi banchetti epici venivano organizzati in realtà dai contadini, non dalla élite. Quindi l'idea che i reali mangiassero costantemente molta carne sembra essere esagerata o semplicemente non vera.

Quando mangiavano molta carne, molto probabilmente, era alle feste organizzate per loro. A proposito, ma il medioevo è un'epoca buia o un periodo di rinascita?

FONTE: zmescience
Quanto è interessante?
2