C'è un nuovo record per dei fori realizzati sotto il livello del mare: ecco la profondità

C'è un nuovo record per dei fori realizzati sotto il livello del mare: ecco la profondità
di

Nuovo record mondiale effettuato in Giappone: un equipaggio ha stabilito un record per la perforazione più profonda mai condotta prima d'ora a più di 8 chilometri sotto livello del mare, recuperando un nucleo di sedimenti lungo 37 metri.

Più precisamente, la nave di ricerca KAIMEI ha stabilito il record la mattina del 14 maggio 2021, in un sito della fossa del Giappone nel Pacifico occidentale. Il record precedente venne stabilito nel 1978, quando venne recuperato un campione dal fondo del mare a 7 chilometri di profondità nella Fossa delle Marianne.

Il progetto, chiamato ufficialmente Expedition 386, è una collaborazione tra l'European Consortium for Ocean Research Drilling (ECORD) e la Japan Agency for Marine-Earth Science and Technology (JAMSTEC). Ci sono volute ben 2 ore e 40 minuti all'attrezzatura per raggiungere il fondo del mare, raccogliendo un totale di 342 metri di campioni di carote da un totale di otto siti.

Gli esperti hanno intenzione di utilizzare i campioni per comprendere la storia dei terremoti in Giappone e nel Pacifico occidentale, che hanno scosso la terra circostante da 50.000 a 100.000 anni fa (un'ottima alternativa in mancanza di dati di strumenti e documenti storici).

"Questi bacini di acque ultra profonde sono tra gli ambienti più profondi e meno esplorati sulla Terra, ma comprendono il pozzo terminale della rimobilizzazione dei sedimenti innescata dai terremoti, fornendo così archivi eccellenti e continui degli eventi sismici passati", ha dichiarato il professor Michael Strasser, co-capo scienziato e geologo dell'Università di Innsbruck, in Austria.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
1